mercoledì 3 febbraio 2010

Il filo di Arianna

Mi è sempre piaciuto il ricamo, in particolare il punto croce. Vengo da una famiglia di stampo matriarcale in cui le donne, oltre a essere instancabili madri e mogli sono state anche ottime ricamatrici. Ricordo i lunghi pomeriggi nelle estati della mia infanzia, trascorse a giocare vegliata da nonna e bisnonna che ricamavano sedute all'ombra, o i segnaposto natalizi ricamati a punto croce da mia madre. Sono affascinata da quest'arte, affascinata da quel gesto che si compie sempre uguale, generazione dopo generazione... Tuttavia non avevo mai osato provare anch'io a ricamare qualcosa. Avevo provato a confezionare qualche capo ai ferri, qualcosa di molto semplice, ma mai a ricamare. Il ricamo per me avevo qualcosa di arcano e impenetrabile...

Fino a quest'autunno. Fino a quando piano piano e timidamente ho cominciato a perdermi nella blogsfera... fino a quando ho conosciuto giovani e bravissime ricamatrici come Argante (http://ilfiloincantato.blogspot.com/) o Miss Potter (http://straccipertopi.blogspot.com/) che mi hanno affascinata con i loro lavori... fino a quando a settembre non ho scaricato dei tutorial e dei semplici schemi da internet e piano piano, errore dopo errore, crocetta dopo crocetta ho ricominciato a ricamare anch'io...

E così oggi ho deciso, con estrema umiltà e timidezza di mostrarvi i primi due schemi che ho ricamato.

Ho trovato entrambi gli schemi (di cui ho modificato per entrambi i colori) girovagando in internet, sul blog di una ragazza di cui purtroppo non ricordo il nome il nome del suo blog, per cui nel caso dovesse passare di qui, la prego di lasciarmi i suoi dati, cosicchè potrò provvedere immediatamente ad inserirli come "fonte".

Il primo è molto semplice, ma credo che lo incornicerò... è pur sempre il mio primo schema!
Come potete notare dalla foto qui sotto, non è molto grande, ma potrebbe comunque diventare un quadretto molto carino per la cucina!

Del secondo invece ne vado un po' più fiera... è un pochino più difficile del primo ma mi sono molto divertita a ricamarlo!

Come potete vedere anche questo non è che sia proprio un lenzuolo!

Ma credo sia della misura perfetta per un pinkeep che confezionerò presto o tardi grazie allo splendido tutorial di Argante (che trovate qui: http://ilfiloincantato.blogspot.com/2010/01/pinkeep-mania.html)!

Ed ora, approposito della cara Arghi, ecco qui un giochino preso dal suo blog:
10 cose di cui non posso fare a meno in questo periodo:
1.immergermi nel libro che sto divorando in questi giorni ("L'isola sotto il mare" di Isabel Allende) durante la pausa pranzo o nei miei lunghi spostamenti da pendolare in treno
2.Koalizzarmi (voce del verbo koalizzare, da Koala, ossia abbracciare, avvolgersi, avvinchiarsi, come fanno i koala con gli alberi o i cuccioli di koala con la madre) con il Mio Contadino del Cuore le rare sere in cui sono ancora sveglia quando mi raggiunge nel bucolico talamo campestre
3.le feste della Bìa (so che non è un cane, ma un gatto, eppure vi giuro che fa proprio le feste!)quando rientro a casa la sera stanca, infreddolita e spesso infastidita dal canonico ritardo del treno
4.fare colazione al mattino con latte, miele e biscotti
5.bere una tisana rilassante con le mie colleghe al pomeriggio
6.accoccolarmi sul divano la sera dopo cena sotto la mia copertina di pile con la Bìa sulle gambe che fa le fusa.
7.accendere il brucia essenze con essenza di mela&cannella appena arrivo in casa
8.passarmi sulle labbra arse dal freddo il mio inseparabile burrocacao
9.indossare un paio di orecchini tutte le volte che esco di casa anche solo per andare a fare la spesa (non esco mai senza orecchini, mi sento nuda!)
10.Una doccia bollente prima di cenare per scaldarmi, riattivare la circolazione, e farsì che i miei piedini tornino del loro colore originale (e non viola dal freddo come quando entro in doccia!)

2 commenti:

Argante del Lago ha detto...

Hihihihi, ma tesorina, mi sento quasi quasi protagonista di questo post!!! Io e la dolcissima Miss ti abbiamo invogliata al ricamo? Ma che onore!!!! E che bellezza! Sii molto fiera dei tuoi primi ricami cara! Sono molto carini e ben fatti, e non vedo l'ora di vedere il primo pinkeep!

Un abbraccio cara, sei dolcissima!!!
Arghi

Raffaella ha detto...

Brava Ari, quanta pazienza che hai! :-)