martedì 15 febbraio 2011

Per un anno

Oggi leggevo un interessantissimo post di Daniela che mi ha portato a riflettere su quanti soldi inutilmente spendo per acquistare oggetti, in particolare vestiti, di cui non ho veramente bisogno o che poi comunque non indosso.
Il post in questione mi ha portato qui e poi qui, e mi sono piaciute un sacco le parole che ho letto nel primo dei due post:
"Come ho scritto precedentemente ho deciso che per un anno (fino al 1 Nov 2011) non comprero` vestiti ‘nuovi’, divertendomi a trovare vestiti particolari nel ‘vintage’ e ‘usato’… tramite i miei adorati “charity shops”. Sopratutto mi darà una motivazione in più a spingermi a migliorare le mie capacità di cucito. Non mi sono inventata nulla di nuovo eh?! Ci sono tante persone che stanno facendo lo stesso per condividire come si possa ridurre il nostro mondo consumista con divertimento, allegria e creatività!"
E così è da stamattina che mi gira per la testa l'idea di tentare: provare anch'io a trascorrere un anno senza acquistare vestiti... Non è ancora una decisione ufficiale, ci sto pensando, anche perchè potrei forse in questo modo sfruttare meglio il mio guardaroba e, soprattutto, potrei cogliere l'occasione per imparare a cucire davvero, imparare e confezionarmi degli abiti...

Forse è solo un'idea e forse resterà tale, ma forse no...

10 commenti:

Margherita ha detto...

Sarebbe una bellissima idea confezionarti un abito, te lo dico quale figlia di sarta che ha potuto ususfruire poco dei lavori della mamma, ma che nell'occasione dell'abito da sposa non ha mancato di farmi un abito superlativo, e che non è mai riuscita ad imparare a cucire nonostante i corsi fatti.
Si è però fatta perdonare ricamando abbastanza bene.
Ciao
Margherita

caia coconi ha detto...

pisi
questo post mi fa riflettere...
no, io non ce la faccio proprio, pero' come idea il riciclaggio e l'usato per non parlare del cucito creativo mi appartiene alla grande, quindi... facci sapere come procede!

Marilena ha detto...

Anch'io, ho adottato questa regola per il 2011, per cui cucirsi le cose. (ho investito € 60,00 in un mini corso di cucito, per riesumare nozioni dimenticata)e riciclo riciclo riciclo)

BaiLing ha detto...

Mamma mia... un anno senza neppure un vestito nuovo è superiore alle mie forze però questa cosa mi piace (fatta dagli altri ovviamente :-P) perché è ecologica e pure radical chic!
Io comunque riciclo un sacco all'interno del mio armadio nel senso che porto spesso i miei vecchi vestiti a modificare (da sola riesco a malapena ad attaccarmi un bottone e quindi mi serve per forza una sarta!)

Grazia ha detto...

wow ti ammiro! io so già che finirei per cedere, sono terribile mi sa come risparmiatrice sigh!
un abbraccio
Grazia

Lisa ha detto...

Mi piace da matti, Pisi. Io ultimamente sto riscoprendo come ogni capo ha la sua storia e aprire i vecchi scatoloni è molto più emozionante che andar per saldi.

miss Potter, ha detto...

Mannaggia, l'idea è fantastica, peccato che ho le manine bucate... adoro fare spesucce...quando vedo un gonnellone zingaresco proprio non resisto :)

...adoro gli abiti che hai nell'armadio...

Sandy

Raffaella ha detto...

Bellissima idea, davvero!!
Peccato che post Emma ho raddoppiato la taglia e anche volendo x la stagione in arrivo non ho più niente da mettere!
Però l'idea mi piace un sacco e magari da Settembre ( post trasloco) potrei riprendere a usare la macchina da cucire e con l'aiuto della tua saggia nonna combinare qualcosa di buono... Io ci sto, devi solo aspettarmi!!! ( come al solito del resto)

un abbraccio

wheredorootsbelong ha detto...

Ciao! Mi fa tanto piacere leggere che un'altra persona provera` il no-new-clothes per un anno :) mi fa piacere che il mio post ti sia piaciuto. Ho appena finito il mio primo vestito-tunica cucito da me, un gran bella soddisfazione! Spero ti piacera` anche a te questo nuovo 'challenge'.

L x

Monia ha detto...

Grazie per questa bella idea. L'ho sposata anche io e da questo mese racconterò le mie avventure in un blog:No soldini? No shopping!
Continua così

Monia