venerdì 24 settembre 2010

Son soddisfazioni!

La mia biblioteca, quella che ho frequentato da bambina, che mi ha visto crescere e che frequento tuttora nonostante non abiti più nel paese di cui fa perte, ha indetto un concorso letterario e iconografico a quiz a cui ho partecipato.
Sono sempre stata appassionata sia di letteratura che di arte, per cui ho deciso di partecipare ad entrambi. Quello letterario era molto più difficile di quello artistico, nel quiz venivano forniti davvero pochi indizi per indovinare, a seconda, titoli, autori o personaggi letterari. Quindi, mentre il quiz artistico l'ho compilato in tutte le sue parti, quello letterario l'ho consegnato con alcune risposte in bianco. I quiz andavano consegnati in biblioteca entro il 23 settembre in busta chiusa, e sarebbero stati premiati con libri i primi cinque concorrenti che avrebbero consegnato il modulo con il maggior numero di risposte corrette. Contava quindi anche il tempo in cui si consegnava il quiz, insomma, prima lo consegnavi, più possibilità avevi di vincere...
Io mi diverto un sacco a fare questo genere di cose e ho partecipato anche altre volte in passato quando il tutto non era ancora così cerimonioso e ufficiale...
Avendo consegnato il modulo più di due settimane fa, avevo completamente rimosso il tutto.

Fino a questa mattina.

Dovete sapere che mercoledì scorso mio papà ha subito un piccolo intervento (nulla di serio, tant'è che già ieri mattina l'hanno dimesso dall'ospedale), e dal giorno dell'intervento io tutte le mattine verso le 8.00 lo chiamo per sapere come sta e se ha passato bene la notte. Quindi, quando stamattina alle 11.00 mi ha chiamato al lavoro mi sono stupita e meravigliata: avendolo sentito poco prima non mi aspettavo certo una sua chiamata... ma lui mi chiamava solamente per avvisarmi che aveva appena ricevuto una telefonata dalla biblioteca in cui comunicavano che avevo vinto il concorso a quiz della biblioteca (se quello artistico o letterario purtroppo non ci è dato di sapere!) ed ero prima in graduatoria e che domani mi aspettano alle 18.00 in Sala Aurora presso il Palazzo Borromeo per ritirare il premio... oh mamma! Che imbarazzo! Non avevo considerato l'idea che se avessi vinto sarei stata premiata davanti a tutti nella sala più suggestiva del nostro palazzo...
Questa cosa mi fa sorridere!
Quindi, domani andrò a ritirare il premio accompagnata dalla Pili (la mia mamma), la Disegnatrice di Stoffe e il Mio Contadino del Cuore (spero! Non sono ancora riuscita a comunicarglielo: in questo momento sta esaminando in fisica delle studentesse di farmacologia (!!!) e quindi non è disturbabile). Il mio papi, per ovvi motivi non potrà esserci.

Ora solleverei una leziosa questione: io domani cosa mi metto?

Aiutooo!!!

P.S. oltre al resto, qui, fra stasera e domani è previsto il diluvio. Di nuovo.

2 commenti:

Margherita ha detto...

Di vestiario non so proprio cosa dirti, ma i complimenti per la tua vincita te li faccio di cuore. Anche qui da me la biblio ti da una frase da cui devi capire di che libro si tratta, non sempre è facile, ma divertente si, assolutamente.
Ciao
Margherita

Federica ha detto...

Wow Ari, complimenti ... sei sempre stata trooooppo forte :)

baci baci
Fede