lunedì 7 marzo 2011

"Nuota e nuota, zitto e nuota!"

Nonostante le esotiche immagini che potrete vedere qui sotto, il mio week end in Liguria non prevedeva una deviazione verso la Barriera Corallina ma una visita all'Acquario di Genova! Ci siete mai state? Se abitate in zona o passate per la Liguria, vi assicuro che vale la pena farci una visitina! Io, da amante degli animali quali sono, ogni volta che ho l'opportunità di visitarlo non vorrei mai più uscire e quando esco cerco sempre di convincere il mio accompagnatore di turno, in questo caso il mio Ulisse, a portare a casa uno almeno uno degli animali dell'acquario (la scorsa volta era il turno dei pinguini, questa volta quello delle foche!)...

Il lamantino, parente molto prossimo del dugongo

Siamo riusciti a vederli ed è stata una fortuna: i delfini hanno 3 vasche in cui nuotare, ma solo una è visibile ai visitatori dell'acquario, per cui se i delfini non si trovano in questa vasca è impossibile vederli!


Dori, Nemo e la loro "Casa-Anemone"


Dory: "Ti chiamerò Giuggiola! vieni qui Giuggi! Vieni qui piccola Giuggi!... Ahi!"

Deve essere bellissimo andarci con i bambini e vedere i loro visini che si emozionano ad ogni vasca... anche se, a detta del mio Ulisse, accompagnare me non c'è molta differenza rispetto ad accompagnare una bambina di 3 anni...

E voi? Siete mai state a visitare un acquario o un bio parco?

2 commenti:

Margherita ha detto...

Sono stata all'acquario di Genova, di passaggio per andare a Laigueglia,un po' di anni fa quando Ale era piccolo e anche lui era incantato a vedere tutti i pesci colorati, la vasca delle mante, ma fra pinguini e delfini .... c'è voluta una marea di tempo per farlo uscire!!! Come ricordo della visita, una foto con noi 3 e un simpaticissimo pinguino mascotte.
Felice serata
Margherita

Argante ha detto...

Ciao tesoro bellissimo! Io non sono mai stata in questi posti, fondamentalmente perchè sono contraria a zoo e delfinari e acquari e via dicendo... ad ogni creatura il suo ambiente..., per quanto bello, non è comunque libertà.... ma le foto sono splendide...

Buona Festa della Donna
Argante