lunedì 7 giugno 2010

Come un'altalena

Ma il mio amore
Come un’altalena
Mi riporta da te
Con più passione
Di prima

Non so da dove cominciare per raccontarvi quello che è successo ieri pomeriggio.
Sono così emozionata e così felice!
Dunque vediamo... una manciata di giorni fa, precisamente mercoledì 2 giugno cadeva il nostro anniversario, quello che più di tutti mi piace festeggiare perché ritengo sia un vero e proprio miracolo che il mio Contadino del Cuore, giorno dopo giorno mi abbia sopportato per già due anni! Il 2 giugno del 2008 iniziava infatti la nostra convivenza.
Purtroppo però non abbiamo avuto modo di festeggiarlo poiché settimana scorsa il Mio Ulisse era totalmente concentrato e assorbito nella preparazione di un orale che doveva esporre venerdì durante un importantissimo congresso di scienziati. E così, triste e immusonita mi rassegnavo a fingere di ignorare tale importante data.
Sino a ieri.
Avevo espresso alcuni giorni fa il desiderio di acquistare un'altalena per il mio giardino. L'idea di potermi dondolare tra i miei fiori mi faceva sorridere...
E così ieri, dopo una grigliata ospiti dai nostri amici, invece di godersi il meritato riposo prima di partire per un nuovo viaggio verso l'esame per il corso di brevettistica, il Mio Ulisse ha costruito per me una bellissima altalena!

Appena avrà un pochino più di tempo inciderà sul fondo della seduta i nostri nomi e la data del nostro secondo anniversario di vita insieme!
Non so se si vede dalla foto, ma io per tutto il tempo che dondolavo sull'altalena avevo gli occhi a forma di cuore!
Come si fa a non essere perdutamente innamorate del Mio Contadine del Cuore?

2 commenti:

Argante del Lago ha detto...

ma che teneri che siete...
e che dolce che è il tuo ulisse...

mille baciotti cara!

Argante

mami camà ha detto...

io vado in altalena ...e sogno ad occhi chiusi tutto quello che al mondo non ho...
Così faceva una canzone dello zecchino d'oro di quando ero piccola.
povero Gabri e così ha accontentato la bambina Arianna. baci mamivumse